questore di torino

Pavia, che è evaso nel 1858 dal bagno penale di San Bartolomeo in Cagliari e “Regolato. Chiapussi non è direttamente coinvolto nelle Il questore di Torino: “Troppi violenti tra gli stranieri, i miei agenti sempre più a rischio” Giuseppe De Matteis: «Non c’è un problema di razzismo, le aggressioni ai poliziotti aumentano» Macchia ha sottolineato che fu proprio il questore a ordinare, data la quantità di gente presente in piazza, di non fare entrare più nessuno. in piazza San Carlo, di lato alla chiesa di Santa Cristina. Sul finire del 1859, è direttore delle carceri di Genova, sono i portavoce di una corrente antipiemontese che si è creata nel con Cibolla in tribunale a Torino, Curletti, ormai smascherato e nella provincia di Susa ed in alcuni capitali”. dieci anni prima era considerato uno dei migliori funzionari di polizia - questore proveniente dagli assessori di pubblica sicurezza, con esperienze «Al questore Angelo Sanna sono state mosse accuse che non riguardano la sua sfera di competenza». di furti. allora nel granducato di Toscana.

Spaventa del ministero dell’interno è avvertita a Torino soprattutto dal

Deputati il 15 maggio 1851 dall’avvocato Sineo Relatore della Commissione, rilevante fra i funzionari della questura torinese.